MENU


HTML5 ̬ stato decretato standard da W3C Рera ora :)


  Il gruppo di lavoro HTML del World Wide Web Consortium (aka W3C) ha promosso HTML5 a status di “Raccomandazione”, sancendolo HTML5 come nuovo standard per il Web. Tra i grandi passi avanti HTML5 vanta la sempre minore dipendente dall’uso di plug-in esterni per la fruizione di contenuti multimediali essendo questo linguaggio di formattazione del testo munito di strumenti per il rendering di grafica (anche “videoludica”), supportando nativamente il formato di grafica vettoriale SVG e MathML. La standardizzazione di HTML5 rispetta sostanzialmente le tempistiche precedentemente annunciate dal W3C. Segna inoltre un passaggio di consegne del linguaggio di markup dal 4.01 che non conosceva un aggiornamento sostanziale dalla release del 1999. Nei 15 anni trascorsi il consorzio ha lavorato ad XHTML, una tecnologia pensata per integrare le caratteristiche di XML e regole “strict”(er) di validazione delle pagine Web, l’apice evolutivo dell’XHTML sarebbe stato l’XHTML2 che implicava tra le altre cose l’imposizione ai browser della mancata visualizzazione di una pagina nel caso in cui tali regole non fossero rispettate e la non retro compatibilità con XHTML1.1 . Il progetto XHTML non ebbe quindi il successo sperato ed avvenne quindi uno scisma che diede alla luce al gruppo WHATWG, una community che con […]
Read More ›


Windows 9, prime indiscrezioni


La versione preliminare di Windows 9 arriverà a settembre, tra le novità si annovera anche la possibilità di aggiornare l’OS con un solo click. Forse anche Microsoft si vergogna delle terribili pecche di Windows 8 e cerca di riparare con l’upgrade di Windows a ciclo rapido. Probabilmente questa novià è stata introdotta anche pensando alla  “morte” di Windows XP. La nuova funzionalità di aggiornamento “istantaneo” dovrebbe far parte della dotazione di Windows “Threshold” 9. Al click dell’icona di aggiornamento, l’utente farebbe l’upgrade della “build” di Windows senza la necessità di fastidiosi e tediosi passaggi per Service Pack e simili. Le indiscrezioni descrivono la funzionalità come una nuova caratteristica separata dal servizio di Windows Update standard. Windows 9 potrebbe quindi essere l’ultima release stand-alone dell’OS e futuri aggiornamenti potrebbero essere distribuiti periodicamente. Il dibattito su questa funzionalità è destinato a durare fino all’uscita definitiva del nuovo sistema operativo, così come si discuterà a lungo sul futuro dei “tile” dopo il flop clamoroso di Windows 8(.1). Windows 9 dovrebbe apportare anche ammodernamenti significativi alle piastrelle della controversa interfaccia “Metro”, con tile interattivi in tempo reale (all’interno del nuovo Menu Start o sullo Schermo Start per le varianti dell’OS prive di desktop) e […]
Read More ›


Gmail: posta e sicurezza a rischio su smartphone e tablet Android


Un gruppo di ricercatori delle Università del Michigan e della California  ha constatato problemi di vulnerabilità riguardanti la posta. Sarebbero ben 10 milioni le app potenzialmente dannose per Android (già da un rapporto di Kaspersky Lab ). I ricercatori degli atenei statunitensi hanno messo in interazione le app nocive con quelle più note e gettonate. Ne è venuto fuori uno scenario abbastanza preoccupante: manovrando programmi malevoli mascherati da innocue applicazioni sono riusciti ad accedere ai dati di Gmail, Amazon, Hotels.com e altre. Il tipo di attacco sferrato deve avvenire nel momento esatto in cui l’utente apre l’iconcina da aggredire. L’applicazione della posta elettronica di Google, a cui fa capo anche Android stesso, si è rivelata la più debole con una percentuale di successo dell’attacco del 92%. Quella di Amazon si è difesa nel 52% dei casi, distinguendosi come la più resistente. Si sono piegate anche app bancarie, come Chase Bank, esponendo a potenziali furti i dati di carte e conti. Dai nostri contatti e-mail al contenuto dei messaggi passando per le coordinate bancarie: tutte informazioni sensibili che il dialogo fra applicazioni garantito dalla memoria condivisa dello smartphone può mettere a repentaglio. La memoria condivisa è un fattore comune a tutti […]
Read More ›


Problema connessione (sincronizzazione account) WI-Fi con tablet android


Tornato da passoUno accendendo il mio tablet pur navigando correttamente su internet, non si connetteva e aggiornava nessun account (posta, facebook ecc ecc). Ho cercato su internet e tentato tutta una serie di configurazioni o hack. Stavo quasi per resettare ai dati di fabbrica, poi ho trovato la soluzione al probelma. Durante il periodo in cui è stato spento il tablet aveva perso la data e accendendosi l’aveva autonomamente configurata al 2012. Inserendo la data corretta il tablet si è svegliato dal suo coma.
Read More ›


Cos’è Bitcoin


Il (o la?!) Bitcoin (BTC o ฿) è una moneta elettronica creata nel 2009 da un anonimo conosciuto con lo pseudonimo di Satoshi Nakamoto. Bitcoin si riferisce anche al software open source progettato per implementare il protocollo di comunicazione e la rete peer-to-peer che ne risulta. A differenza delle valute tradizionali, Bitcoin non fa uso di un ente finaziario centrale come una banca. Utilizza un database distribuito tra i nodi della rete (P2P appunto) che tengono traccia delle transazioni e sfruttano la crittografia per implementare le caratteristiche più importanti di una moneta: permettere di spendere bitcoin solo al legittimo proprietario, di poterlo fare una volta sola e di effettuare una transazione sicura. La progettazione di Bitcoin prevede il possesso ed il trasferimento anonimo delle monete. I bitcoin possono essere salvati su di un personal computer sotto forma di “portafoglio” o mantenuti presso terze parti che svolgono funzioni simili ad una banca. In ogni caso i bitcoin possono venir trasferiti attraverso Internet a chiunque disponga di un “indirizzo bitcoin”. La struttura peer-to-peer della rete bitcoin e la mancanza di un ente centrale rende impossibile per qualunque autorità, governativa o meno, di manipolare il valore dei bitcoin o di introdurre inflazione creando […]
Read More ›


Windows 8.1, upgrade gratis


L’avevo detto io! L’avevo scritto che Microsoft non sbaglia mai e naturalmente ero ironico. Il CFO di Microsoft Tami Reller conferma il prossimo aggiornamento di Windows 8: Windows Blue sarà Windows 8.1 e verrà reso disponibile agli utenti in maniera del tutto gratuita. L’update riguarderà tutte le versioni attualmente esistenti di Windows 8. Il buco nell’acqua è stato talmente grande che Microsfoft ha cercato di metterci una toppa. Naturalmente la loro versione non può essere questa ma: sul blog di Windows, Microsoft si dice soddisfatta dei risultati ottenuti con Windows 8 ma dichiara un aggiornamento in linea con la precedente versione. Windows 8.1 uscirà a cavallo dell’estate, ma una preview dovrebbe essere distribuita entro la fine di giugno. Pare che il team di sviluppo abbia ascoltato il feedback di clienti e partner in merito alle loro esigenze, tuttavia vi sarà continuità con la nuovo concezione di Windows 8, rimane dunque il mistero su come l’OS cambierà. Resta il dubbio: il menù Start tornerà o no?
Read More ›


Xbox One: tecnologia pervasiva


A tre mesi dalla presentazione della PlayStation 4 anche Microsoft si fa sentire con la nuova Xbox One che si prefigge di essere un centro di intrattenimento a 360°. Xbox One è un mostro hardware integrando un sensore Kinect di nuova generazione, un hard disk interno da 500 GB e un lettore Blu-ray. Xbox abbandona le architetture proprietarie (e quindi anche le possibilità di retrocompatibilità) per adottare una CPU x86 con ben 8-core e GPU integrata (e 32 Megabyte di RAM ad alte prestazioni). Offre ben 8 Gigabyte di RAM DDR3 (VS GDDR5 di PS4), supporto alla risoluzione fino a 4K, surround 7.1, porte USB 3.0, tre segnali WiFi distinti e due porte HDMI 1.4, una in uscita e l’altra in entrata da usare come passthrough per altri dispositivi compatibili. Il sensore Kinect è dotato di camere con ampio angolo di visione e lettura in tempo reale del circondario a 1080p e 30 frame al secondo ed è  in grado di guardare al buio, leggere la pressione muscolare e il battito cardiaco, ascoltare la voce dell’utente, e capirne i comandi, riconoscerne il volto. E’ dotata di tre layer di sistemi operativi, uno base per i videogiochi, uno su base Windows […]
Read More ›


Microsoft non sbaglia mai


La società di analisi IDC stima un crollo senza precedenti nella commercializzazione di computer nel primo trimestre dell’anno, e questa volta sul banco degli imputanti c’è soprattutto Windows 8. Bocciato senza appello. A pochi mesi dall’uscita di Windows 8 è già in uscita Windows Blue (a.k.a. Windows 8.1) che renderà quindi il sistema operativo più usabile sui computer privi di display touch… ci voleva tanto ad accorgersi che i PC non hanno il touch screen? Microsoft introdurrà diverse “ottimizzazioni desktop-oriented“. Oltre al bramatissimo pulsante che permetterà di tornare alla schermata Start, il team Windows dovrebbe apportate alcune modifiche in modo da facilitarne l’uso con il mouse. Anche lo Start screen potrebbe ricevere qualche ritocco per migliorare l’esperienza d’uso. Windows 8.1 rappresenta in sostanza una revisione dell’attuale sistema operativo.
Read More ›


Caricabatterie universale per i cellulari: uno standard dall’UE


A chi non è capitato di acquistare un telefono della stessa marca del precedente in possesso e di scoprire che i caricabatterie era diverso? O di ritrovarsi sul posto di lavoro con il telefono che si stava scaricando e non avere il proprio caricabatterie a portata di mano? Oggi invece le tensioni e gli innesti sono tutti uguali, ne basta uno per tutti i telefoni (il mio ce l’ha sempre la mia fidanzata), in uffcio può prestarvelo il vostro collega e potete connettervi direttamente all’USB del vostro PC o laptop. Naturalmente le aziende avrebbero continuato sulla strada  della differenziazione per poter vendere i caricabatterie come un prodotto a parte, portando avanti una pratica commerciale anticoncorrenziale e sopratutto user un-friendly. Magari ve ne siete già accorti e in effetti fughiamo ogni dubbio non è un caso, ma dalla fine del 2011 possiamo iniziare a godere dei benefici dello standard reso obbligatorio in EU
Read More ›