MENU

Per modificare questa cartella è necessaria l’autorizzazione: fornire le autorizzazioni

In Windows 7 può capitare di condividere tramite un HD informazioni tra due computer – ad esempio, al tentativo di modifica o cancellazione di un file potrebbe capitare di incorrere in questo messaggio “Per modificare questa cartella è necessaria l’autorizzazione” ecc ecc .

Windows 7 include un sistema di protezione dei file che rende impossibile le modifiche accidentali ai file di sistema e ad altri file protetti con lo scopo di mantenere la stabilità del PC.

La soluzione è semplice se si sanno dove mettere le mani. Concettualmente bisogna modificare il propretario della cartella o file in questione in modo da poter fare qualsiasi operazione.

Cliccare con il tasto destro del mouse su di esso e selezionare la voce Proprietà dal menu che compare. Nella finestra che si apre, seleziona la scheda Sicurezza e cliccare prima sulla voce Users e poi sul pulsante Avanzate. Nella scheda Proprietario cliccare sul pulsante Modifica, selezionare il tuo nome utente dall’elenco che compare (quallo con cui è stato effettuato il login) e cliccare su OK per quattro volte consecutive uscendo dalle finestre a matriosca che si soono aperte man mano, salvando così le modifiche effettuate.

A questo punto, tornando nelle Proprietà del file, selezionare la scheda Sicurezza, selezionare il tuo nome utente dall’elenco che compare e cliccare sul pulsante Modifica. Nella finestra che si apre, seleziona ancora una volta il tuo nome utente, spuntare Controllo completo cliccare prima su OK e poi su Sì per salvare i cambiamenti.

Fatto.

 

31427 Visualizzazioni totali 1 Visualizzazioni odierne

COMMENTS: 1
  1. Febbraio 09, 2019 by Mauro Reply

    Ho seguito i consigli qui sopra: tra gli utenti autorizzati figura il mio nome (sono l’unico ad usare il PC), eppure la cartella rimane bloccata.
    Come mai ? E perché diavolo non mi vede come amministratore ?

Leave a Comment!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *